Con l’estate ormai alle spalle e l’arrivo dei primi freddi e la pioggia, la Spa diventa una vera e propria oasi del piacere. Ma qual è quella giusta da scegliere? E come equipaggiarsi per non dimenticare nulla? In questo articolo vi darò qualche dritta che spero possa esservi utile. Sono tutte informazioni che ho raccolto sia come esperienza personale che lavorando per diverse imprese di Spa in Slovenia per video e photo shooting promozionali. Quando capita questo, devo informarmi bene sul mondo che circonda ciò per cui sto andando a fare pubblicità, ma partiamo dall’inizio!

Come andare alla Spa? La cosa migliore è munirsi di una borsa capiente, meglio ancora se è uno zaino. Per non caricarmi troppo di solito scelgo un pratico accappatoio che è utile in molte occasioni, altrimenti due teli da bagno, uno da indossare nel caso di saune e l’altro da stendere sulle tavole di legno. Delle ciabatte di gomma sono un must, di solito scelgo quelli a fascia perché li trovo più comodi da indossare. Un elastico per capelli per tirarli su se non voglio bagnarli, oltretutto è meglio raccoglierli quando si entra in sauna. Per seguire il rito della sauna al meglio, mi porto dietro anche uno scrub naturale o, in alternativa, del sale grosso che fa comunque allo scopo. Durante la Spa e i vapori si perdono tanti liquidi quindi portarsi dietro anche una borraccia d’acqua per integrare. Per il costume da bagno preferisco quello intero ma è valido anche il due pezzi. Infine, dopo i trattamenti, utilizzo un gel doccia con effetto antibatterico e antimicotico visto che comunque nei luoghi pubblici con alto tasso di umidità, c’è il rischio di incorrere nei spiacevoli batteri fungini. Una crema idratante è il tocco finale. Il phon da viaggio pieghevole è sempre un asso nella manica nel caso in cui la struttura non li dia in dotazione.

E come scegliere la Spa giusta? L’offerta sul mercato è davvero molto ricca, tutto dipende dalle nostre esigenze. Esistono le Day Spa e le Family Spa, speciali pacchetti viaggio vacanze per single, coppie e famiglia, le Medical Spa che trattano disturbi specifici. Non vanno poi dimenticate le vecchie e care terme, caratteristiche per le loro acque benefiche dalle componenti specifiche. Ci sono strutture che offrono massaggi e vari rituali come i bagni di fieno, quelli nel latte, trattamenti con il fango, le pietre calde, i bagni turchi. Alcune Spa sono dotate di piccole salette fitness che offrono esercizi rilassanti come lo yoga oppure massaggi di vario genere. La cosa migliore è cercare le Spa migliore intorno a noi documentandosi bene in internet o chiamando la struttura. Per fortuna viviamo in un mondo dove i media e le recensioni dei clienti risultano abbastanza fedeli per farsi un’idea complessiva della Spa che stiamo scegliendo.

E voi? Qual è stata la vostra esperienza migliore?